Pausa Caffè

Fare una pausa caffè durante la giornata lavorativa è un’abitudine molto diffusa tra noi italiani. In realtà le macchinette distributrici forniscono di tutto: acqua, cracket, biscotti, tramezzini, snack e così via. E alla fine – anche per staccare tra una riunione e l’altra – qualcosa si prende, anche perché i prezzi delle macchinette sono più convenienti rispetto ad una colazione … Continua a leggere

Viva lo stato di polizia (fiscale)

A differenza del capitolo tasse – presenza costante in tutte le manovre recenti – nella lotta all’evasione fiscale la manovra Monti segna un’inversione di tendenza rispetto ai provvedimenti presi durante il Governo Berlusconi. Infatti, è bene ricordare che gli ultimi anni sono stati caratterizzati da alcune disposizioni che hanno incentivato e premiato chi evade le tasse; nel 2008, appena insediato, … Continua a leggere

Il punto di non ritorno si avvicina?

Rigorosa, poco equa, necessaria ma non sufficiente, timida e carente in fatto di crescita. Sembra che queste siano in sintesi le principali caratteristiche di questa manovra economica. Ancora una volta non sono stati toccati i grandi interessi mentre i privilegi sono stati appena sfiorati. Forse si è persa una grande opportunità: un Governo che non doveva seguire il consenso di … Continua a leggere

Due pesi, due misure

Sono ormai tre settimane che giornalmente, chi ci governa discute quella che dovrebbe essere l’ennesima manovra economica straordinaria per mettere a posto i conti pubblici, inserendo, togliendo, modificando, ripristinando norme che di volta in volta chiedono sacrifici ai dipendenti pubblici, agli enti locali, ai cittadini che pagano regolarmente le tasse e così via. Insomma, un esempio di totale incompetenza di … Continua a leggere

Tracciabilità uguale trasparenza

Esperimento. Entrate in un bar e ordinate un caffè. Bevetelo, andate  alla cassa e pagate ma con la carta di credito. Vi guardano male, come se foste un extraterrestre. Non c’è da stupirsi, in Italia purtroppo l’utilizzo degli strumenti elettronici di pagamento (carta di credito e bancomat) è molto limitato, di gran lunga inferiore alla media europea  (circa un terzo), … Continua a leggere

I capitali evasi (e ripuliti) rimangono all’estero, altro che rimpatrio

A dicembre 2009, il Governo, attraverso il Ministero dell’Economia, ha reso noto che, relativamente allo scudo fiscale, ovvero la legge che ha permesso di regolarizzare i capitali illecitamente portati all’estero, si sono registrati i seguenti risultati:   «95 miliardi di euro è il volume delle operazioni. Su questo volume, il 98% è fatto da rimpatri effettivi in Italia e vale … Continua a leggere

Dichiarazione dei redditi 2009: pensionati e dipendenti sono i più ricchi

Alcuni giorni fa l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato i dati (provvisori) relativi alle dichiarazioni dei redditi delle persone fisiche effettuate nel 2009 (anno d’imposta 2008) scomposte per categoria. I contribuenti italiani sono circa 40 milioni suddivisi tra lavoratori dipendenti (21 milioni), pensionati (15,3 milioni) e autonomi (2,2 milioni che diventano 2,7 milioni includendo anche i cosiddetti «contribuenti minimi» ovvero coloro che … Continua a leggere

Lo Stato ripulisce i soldi sporchi di mafia, ‘ndrangheta e camorra?

A partire da 15 settembre è possibile aderire allo scudo fiscale, ovvero al provvedimento che mira a regolarizzare i capitali e le attività illegalmente detenute all’estero, in seguito ad evasione fiscale. Ho già descritto e documentato ampiamente come questo provvedimento favorisca gli evasori e la criminalità che gestisce ingenti somme di denaro sporco, incentivi l’evasione fiscale e danneggi i contribuenti … Continua a leggere

Evasori di tutto il mondo unitevi (In Italia).

In Italia l’evasione fiscale è tra le più alte d’Europa. Nel 2006 sono state evase imposte per un ammontare di circa 115 miliardi di euro. Nel 2007 vi è stata un’inversione di tendenza dopo tre anni consecutivi di crescita dell’economia sommersa e l’evasione si è attestata intorno a 100 miliardi di euro, un buon arretramento rispetto all’anno precedente, anche se … Continua a leggere

I primi provvedimenti del Governo nella “lotta” all’Evasione Fiscale

In Italia, l’evasione fiscale è pari al triplo di quella presente nei paesi europei più abili nella lotta al nero, e il doppio della media europea (2008-10-28 Corriere Della Sera.doc). L’Istat ha stimato che, solo per l’anno 2007, sono state evase tasse per un importo di 100 miliardi di Euro. Più di tre manovre finanziarie. In realtà, l’evasione di tasse … Continua a leggere