Come danneggiare il settore delle energie rinnovabili

  Sono passati quasi tre anni dall’inizio della crisi internazionale. In Italia, così come nelle principali realtà internazionali, quasi tutti i settori produttivi sono stati pesantemente colpiti. Nello specifico, nel 2009 i livelli della produzione industriale italiana sono tornati indietro di circa 23 anni. Nel 2010, dopo il crollo del 2009 (-18,4%) si è registrata una leggera ripresa (+5,5%) ma … Continua a leggere

Il futuro di Milano

A Milano nel luglio del 2010 è stato varato il PGT (Piano di Governo del Territorio) che sostituirà il piano regolatore e definirà lo sviluppo urbanistico della città per i prossimi 20 anni. In sostanza, il miglioramento o il peggioramento della qualità della vita di chi vive a Milano e dintorni sarà conseguenza del PGT. Le promesse sono tantissime e … Continua a leggere

Eco balle per i cittadini

Quanto succede in questi giorni a Napoli non deve stupire nessuno. Spazzatura per le strade, auto in fiamme, proteste antidiscariche, scontri e feriti; era solo questione di tempo. Certo, due anni fa in poco più di due mesi, il Governo Berlusconi ripulì la città di Napoli e promise che l’emergenza non sarebbe tornata («l’emergenza non tornerà», 8 agosto 2008, Video).  … Continua a leggere

Più cemento per tutti tranne che per le case popolari

   Negli ultimi 20 anni in Italia la popolazione è cresciuta moderatamente. Il tasso di natalità delle famiglie italiane è storicamente tra i più bassi del mondo ed è compensato solo grazie all’apporto fornito dall’immigrazione. In sostanza si è passati da quasi 57 milioni di abitanti a circa 60 milioni.   Sempre negli ultimi 20 anni l’Italia ha vissuto una … Continua a leggere

Le notizie scomode non devono essere visibili

Circa due anni fa siamo stati martellati giorno dopo giorno, mese dopo mese, da centinaia di servizi sui giornali ed in TV relativi all’emergenza rifiuti che ha riguardato Napoli e provincia. Eravamo in piena campagna elettorale e, come spesso capita in questi casi, questa vicenda così come quella di Alitalia, è stata opportunamente alimentata, amplificata e strumentalizzata. A luglio 2008 il … Continua a leggere

Possiamo fare a meno di nuovi inceneritori

Termovalorizzatore. Una parola rassicurante. In realtà questo termine esiste solo in Italia ed indica un inceneritore che recupera una parte del calore che si sviluppa bruciando i rifiuti, per produrre energia elettrica (recupero energetico). Il termine termovalorizzatore non esiste in alcuna normativa Italiana o Europea, semplicemente perché la parola corretta da utilizzare è inceneritore. Ma è più facile ingannare l’opinione … Continua a leggere

Palermo sommersa dai rifiuti ma nessun responsabile pagherà

In queste ultime settimane è scoppiata l’emergenza dei rifiuti a Palermo. Montagne di immondizia ammassata agli angoli delle strade, città paralizzata. In realtà il problema è presente da diversi mesi, se non anni, ma è sempre stato trascurato e non ha avuto la sufficiente visibilità da parte dei mezzi d’informazione.   Già dal 2007, la società per la gestione dei … Continua a leggere

Non è stato risolto nessun problema dei rifiuti in Campania

Non è stato risolto nessun problema dei rifiuti in Campania. Quello che è stato fatto è risolvere l’emergenza dei rifiuti a Napoli città. Di questo bisogna darne atto al Governo, anche se le modalità con cui sono state fatte queste azioni sono discutibili. Ma non è stato risolto alcun problema dei rifiuti in Campania. Per inciso, i rifiuti che si … Continua a leggere

Perché l’Italia non sostiene concretamente le fonti di energia rinnovabili?

Viviamo in un paese povero di materie prime in cui è da sempre mancata una programmazione energetica a lungo termine. Non si è mai cercato realmente di diversificare gli investimenti in ambito energetico e di puntare sulla ricerca e sullo sviluppo di quelle fonti che permetterebbero all’Italia di non dipendere quasi completamente da altre nazioni. Gli obiettivi sono molteplici: essere … Continua a leggere